Congiuntivite allergica

immagine di metà occhi sani e malati La congiuntivite allergica è un'infiammazione dell'involucro dell'occhio (congiuntiva) causata da una reazione atipica del sistema immunitario dell'organismo a un allergene.

La malattia è ugualmente comune in entrambi i sessi e nei bambini. Nella maggior parte dei casi, si verifica quando ci sono altre manifestazioni di allergie.

Circa il 20% della popolazione ha avuto questa malattia. Questa prevalenza è dovuta al fatto che la congiuntiva è costantemente in contatto con l'aria, che contiene un gran numero di sostanze che possono causare una risposta immunitaria.

Ai trigger esterni vengono aggiunti e quelli che agiscono dall'interno del corpo - medicine, ingredienti alimentari, agenti patogeni.

Sintomi e caratteristiche della malattia

Il contatto con l'allergene è accompagnato dai seguenti sintomi:

  • prurito;
  • sensazione di bruciore (appare quando si tenta di grattare la palpebra);
  • lacrimazione (reazione difensiva di un organismo che tenta di sciacquare la sostanza scatenata dalla mucosa);
  • arrossamento degli occhi (il risultato dell'espansione della rete vascolare);
  • edema (l'allergene aumenta la permeabilità delle pareti dei vasi sanguigni e il flusso di fluido nel tessuto si manifesta sotto forma di edema);
  • fotofobia (tipica per malattie gravi e concomitante cheratite - infiammazione corneale);
  • rilascio della sostanza dagli occhi (con un tipo stagionale o per tutto l'anno);
  • erosione (si verificano nella forma medicinale della malattia);
  • naso che cola, gonfiore della mucosa rinofaringea;
  • la visione ridotta è un sintomo raro; nella maggior parte dei casi, la visione viene ripristinata dopo il trattamento, ma se le ulcere si formano sulla cornea, allora la cecità sarà irreversibile.

La peculiarità della congiuntivite allergica è determinata dal coinvolgimento nel processo infiammatorio di due occhi allo stesso tempo, mentre le lesioni causate da altri motivi sono localizzate inizialmente solo in uno. In casi molto rari, l'allergene provoca una reazione da un lato - questo è possibile solo attraverso il contatto diretto - l'introduzione della sostanza direttamente sul bulbo oculare.

Tipi di congiuntivite allergica

occhio rosso La congiuntivite allergica è classificata in base ai sintomi e alle cause dello sviluppo. Ci sono tali forme della malattia:

  1. La congiuntivite stagionale e per tutto l'anno è il tipo più comune di malattia. Il polline stagionale è causato dalle piante da fiore e dalla dispersione dei loro semi (esacerbazioni nei periodi primaverili e autunnali). Tutto l'anno provoca peli di animali, polvere, acari della polvere, piume e piume di uccelli.
  2. Primavera - il più delle volte si verifica nei maschi di età compresa tra 5 e 20 anni. Caratterizzato da una grave malattia e patologie associate di tipo allergico: dermatite, eczema o asma bronchiale. Manifestato in primavera La particolarità della forma della congiuntivite è che nel numero schiacciante dei casi la malattia si sviluppa durante l'adolescenza e non si manifesta in futuro.
  3. Congiuntivite gigante papillare - si verifica con contatto costante e diretto con l'allergene - una reazione al materiale di sutura utilizzato in chirurgia oftalmica, lenti a contatto.
  4. Congiuntivite medicinale - nel numero travolgente di casi scatenati dall'uso prolungato di farmaci (antibiotici o anestetici). A volte una risposta atipica del sistema immunitario non si sviluppa per il principio attivo principale nella preparazione, ma per conservanti e componenti ausiliari.
  5. La congiuntivite allergica da tubercolosi - si sviluppa come risposta del sistema immunitario ai prodotti dei processi metabolici del patogeno tubercolare, che si trova nel corpo della vittima. Il corso di questa forma è caratterizzato dalla formazione di noduli contenenti linfociti.
  6. La congiuntivite allergica-infettiva è una forma che viene spesso erroneamente diagnosticata come infiammazione focale causata da un agente patogeno. La reazione è osservata con un leggero colpo di microrganismi sul bulbo oculare. La causa principale della risposta atipica è lo stafilococco.

Diagnosi di congiuntivite allergica

visita oculistica Prima di scegliere un trattamento, è necessario un esame approfondito per determinare la natura della malattia.

La congiuntivite allergica e infettiva ha sintomi simili, una non corretta determinazione della causa della malattia apparirà sul trattamento e quindi aumenterà il rischio di complicanze.

Per la diagnosi in allergologia e oftalmologia, vengono utilizzati i seguenti metodi:

  1. Test di laboratorio Per lo studio viene effettuata la raccolta del liquido lacrimale. Se viene rilevato più del 10% di eosinofili, viene confermata l'origine della natura allergica della malattia.
  2. Esami del sangue (biochimici e generali) - quando viene rilevata una maggiore quantità di immunoglobulina E, confermano anche la reazione atipica del sistema di difesa del corpo. Ma questo non è il metodo principale per determinare - fino al 20% dei risultati degli esami del sangue - falso.
  3. Con sintomi lievi e un decorso prolungato della malattia, raschiate le palpebre e prendete diverse ciglia per studiarle al microscopio. Le misure sono necessarie per escludere il demodex - tali segni sono caratteristici di questo agente patogeno.
  4. Test cutanei Il metodo consiste nell'applicare graffi e un allergene sull'avambraccio. Quindi osserva la reazione sulla pelle danneggiata. Il tipo di diagnosi è comune a causa del contenuto informativo e della disponibilità, ma presenta una serie di controindicazioni: gravidanza, allattamento, età fino a 4 anni.
  5. Semina sulla microflora - per chiarire la diagnosi in presenza di infezione.

Trattamento della congiuntivite allergica

seppellire gli occhi Dopo la diagnosi, il trattamento complesso viene selezionato tenendo conto dell'allergene e delle caratteristiche individuali del paziente. Per la terapia usa questi farmaci:

  • Gli antistaminici sono la base del trattamento. A seconda del decorso della malattia, scegli i mezzi della prima e della seconda generazione. La durata del corso varia da 10 a 14 giorni. Quando si scelgono i più costosi farmaci di terza generazione con effetto stabilizzante della membrana, la durata del trattamento può allungarsi per diversi mesi, ma il risultato del trattamento non richiederà molto tempo.
  • Farmaci ormonali per terapia topica. Nella maggior parte dei casi, la forma compressa della droga non è sufficiente, quindi, un collirio o un unguento prescritti aggiuntivi. Spesso usati farmaci a base di idrocortisone e desametasone . Utilizzare 1-3 volte al giorno. I farmaci ormonali dovrebbero essere assunti solo come prescritto da un medico.
  • I mezzi sviluppati sulla base di acido cromoglicico sono indicativi del fatto che non hanno praticamente effetti collaterali. Gli svantaggi di questi farmaci sono la necessità di un uso a lungo termine e frequente (2-4 volte al giorno) e il risultato è evidente dopo 2 settimane di utilizzo. Questo gruppo include gocce Optikrom, Lekrolin, Kromoheksal.
  • Antisettici, antibiotici. La mucosa è indebolita dall'azione dell'allergene e quindi suscettibile allo sviluppo di complicanze infettive. Per evitare malattie associate, questi gruppi di farmaci sono prescritti come misure preventive.

Nei casi difficili, viene utilizzato un metodo di terapia radicale in ospedale - trattamento specifico per allergeni . L'essenza del metodo è, attraverso l'introduzione di un allergene in un dosaggio gradualmente crescente, causare l'organismo a diventare dipendente dalla sostanza.

La medicina tradizionale per il trattamento locale dell'infiammazione congiuntivale non viene utilizzata a causa del fatto che i principali farmaci prescritti dal medico vengono lavati via dalla superficie dell'occhio. Ma è possibile utilizzare la vitamina, le spese di riparazione all'interno.

Prevenzione della malattia. Peculiarità dello stile di vita nella congiuntivite allergica

Come altre manifestazioni di allergia, l'infiammazione congiuntivale non ha una profilassi specifica. L'unica regola per il trattamento di successo e le remissioni a lungo termine è la mancanza di contatto con l'allergene.

Alcuni consigli per chi soffre di allergie:

  • nella vita di tutti i giorni usare cuscini, coperte con stucco sintetico e tenerle pulite;
  • se si è allergici ai peli di animali, si dovrà rinunciare a animali domestici o scegliere ipoallergenici ;
  • prendere con sé gocce di antistaminico , in modo che in caso di contatto accidentale con l'allergene si possano rimuovere rapidamente i sintomi.

Complicazioni dopo la malattia. Ciò che è irto del trattamento sbagliato e ignorare il problema

L'autotrattamento, ignorando le prescrizioni del medico, porta a conseguenze indesiderabili. In rari casi, c'è un deterioramento reversibile e irreversibile della vista, altre malattie dell'occhio (cheratite, glaucoma) sono esacerbate.

Ci sono anche frequenti casi di infezione su una congiuntiva indebolita dell'occhio.

La congiuntivite allergica, come altri tipi di reazioni atipiche del sistema immunitario, ha spesso un decorso cronico con esacerbazioni periodiche. Con l'esclusione del contatto con la sostanza-innesco, la malattia non peggiora, ma in certe situazioni (con congiuntivite stagionale primaverile) è quasi impossibile escludere l'ingresso di un allergene.

A questo proposito, è necessario essere preparati: visitare sistematicamente l'allergologo e regolare le misure terapeutiche durante le esacerbazioni, quindi la malattia porterà un minimo di disagio e passerà senza conseguenze.

Aggiungi un commento

La tua email non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono contrassegnati *
Il commento apparirà sulla pagina dopo essere stato moderato.