Materiali allergici

Uomo con segni di allergie Possedendo informazioni sugli allergeni più comuni, puoi identificare il fattore provocante e cercare di eliminarlo. Tali azioni aiuteranno le allergie a liberarsi dei sintomi della malattia senza l'uso di antistaminici .

Materiali da costruzione e di finitura

I dati dell'OMS mostrano che l'abitante urbano medio trascorre la maggior parte del suo tempo in casa. Gli stessi studi hanno confermato che l'aria negli appartamenti e negli uffici è 7-8 volte più tossica che sulla strada. Inoltre, la maggior parte delle tossine (circa il 70%) sono escrete con materiali di finitura, il restante 30% sono strutture edili. Il calcestruzzo è considerato il più velenoso in questa serie.

Il mercato moderno è saturo di materiali sintetici di finitura che attraggono i clienti:

  • colore;
  • tessitura;
  • plasticità;
  • grande funzionalità decorativa;
  • facilità d'uso;
  • costo relativamente basso.

Ma lo svantaggio di una tale finitura è che nella sua produzione non vengono sempre utilizzati componenti ambientali e poco allergenici. I più pericolosi tra i materiali della gamma di finitura sono riconosciuti:

  • miscele di pittura e vernice;
  • laminato e linoleum;
  • Finestre in PVC;
  • carta da parati, tranne carta;
  • Truciolato e MDF;
  • isolamento sintetico (lana minerale, poliestere, schiuma di poliuretano, fibra di vetro);
  • rivestimenti di polivinilcloruro (rivestimenti, pannelli a parete, profili);
  • soffitti tesi realizzati con tessuti sintetici.

Tutti questi materiali, singolarmente o collettivamente, possono provocare gravi irritazioni alle vie respiratorie superiori ( riniti , bronchiti ), eruzioni cutanee , disturbi del ritmo cardiaco e altri disturbi gravi.

Vernice e pavimentazione

Un uomo e una donna sul pavimento in un ambiente rinnovato. La più alta concentrazione di tossine si nota durante i lavori di pittura e pittura. Pertanto, al momento della riparazione, i residenti di una casa o di un appartamento (specialmente se ci sono bambini) dovrebbero trasferirsi in un altro luogo.

Ma anche quando la vernice è asciutta, la stanza deve essere mantenuta per diversi giorni con le finestre aperte. È meglio usare l'acqua-emulsione e le composizioni disperdibili in acqua per le superfici di verniciatura, sono meno tossici.

Il rivestimento del pavimento artificiale, in particolare laminato e linoleum, è pieno di grandi rischi per le persone allergiche. I principali componenti dannosi qui sono:

  • formaldeide;
  • benzene;
  • fenolo.
Il fatto che la concentrazione di queste sostanze sia superata nel rivestimento è indicata da un odore sgradevole e pungente. Una finitura simile dovrebbe essere abbandonata a favore del parquet o delle assi di legno ordinarie.

Finestre di plastica

Una donna sta alla finestra di plastica Il problema delle finestre di plastica è che interferiscono con il normale ricambio d'aria, creando condizioni favorevoli per lo sviluppo di microbi e funghi . Se l'appartamento è male organizzato ventilazione, allergie - il primo che si sente male in un tale ambiente.

Un altro motivo per cui i medici non raccomandano l'installazione di finestre in PVC: il cloruro di polivinile, che fa parte della plastica. Oltre a questa sostanza nel processo di produzione in plastica si aggiunge:

  • modificatori;
  • stabilizzanti;
  • plastificanti;
  • stearato;
  • sali di piombo;
  • coloranti.

Di per sé, il materiale è già tossico, non sorprende che causi allergie nel corpo con un sistema immunitario indebolito.

Come affrontare tali allergie

Per prevenire le allergie associate ai lavori di riparazione, il primo assistente è l'aria fresca. Al momento dell'acquisto di finiture e altri materiali da costruzione, si dovrebbe dare la preferenza a prodotti che hanno un certificato di qualità.

  • Conformità allo standard europeo - CE;
  • Conformità eurasiatica - EAU;
  • Certificati nazionali o nazionali
È necessario acquistare materiali per la costruzione e la riparazione solo in punti vendita specializzati, poiché le possibilità di inciampare nella contraffazione sono minime. Se la confezione o la lattina sono contrassegnate per uso esterno, non è possibile utilizzare miscele per la decorazione di interni.

Si consiglia di aerare l'aria in qualsiasi locale il più spesso possibile. E se gli inquilini della casa o gli impiegati sul posto di lavoro hanno uno stato di salute gravemente deteriorato, è necessario chiamare immediatamente specialisti dal laboratorio che misureranno l'aria per la concentrazione di sostanze nocive.

Allergeni sul corpo: tessuti, vestiti, scarpe

Donna in un cappello con un fazzoletto Chi soffre di allergie dovrebbe fare il proprio guardaroba con materiali naturali. Il più innocuo in questo senso è il cotone. È piacevole al tatto, resistente e poco costoso.

Ma i tessuti della categoria "non sbiadiscono" dovrebbero essere evitati, poiché contengono formaldeide, che non è solo allergenica, ma anche cancerogena. Per le persone con pelle sensibile, questi vestiti causeranno molti problemi.

La lana è un tessuto che non ha eguali in termini di bellezza e morbidezza. Questo può sembrare strano, ma la lana naturale provoca una reazione allergica estremamente rara. Anche se una persona è allergica agli animali, la probabilità di una reazione a una maglia pulita e trattata è estremamente ridotta.

Se una persona indossa cose di lana, il prurito, molto probabilmente, è un'irritazione meccanica o una risposta a vernice e sostanze chimiche. Pertanto, gli indumenti di lana non dovrebbero essere indossati su un corpo nudo: sotto di esso dovrebbe essere infilata biancheria intima di cotone sottile.

Qualsiasi sintetico è una doppia irritante:

  • In primo luogo, contiene una grande quantità di sostanze chimiche, con le quali il produttore impedisce un eccessivo restringimento e muta del prodotto finito;
  • In secondo luogo, il tessuto sintetico non consente al corpo di respirare normalmente. Il sudore non si erode, creando un ambiente favorevole per la microflora patogena.
Il cotone, sottoposto a ulteriori processi (colla, amido, resina vegetale), cessa di essere innocuo. Molto spesso, il cotone adatto, il piquet e la mussola subiscono un trattamento simile.

Scarpe e accessori

Scarpe e calze possono anche essere responsabili di allergie. Se una persona soffre di eccessiva sudorazione dei piedi, ha bisogno di cambiare i suoi calzini più volte al giorno. E si consiglia di scegliere calze di puro cotone.

Non indossare le scarpe per lungo tempo senza rimuovere. Le scarpe strette, non importa quanto siano di alta qualità e naturali, sono già di per sé dannose. Mocassini da tennis e sportivi, le scarpe da ginnastica sono scarpe specifiche che vengono indossate solo durante lo sport. Per l'uso quotidiano, non è destinato.

Quando si abbronza la pelle, il produttore utilizza sempre sostanze chimiche che possono scatenare una reazione allergica. Pertanto, chi soffre di allergie dovrebbe comprare stivali, scarpe e scarpe trattate con coloranti di origine vegetale. In estate, è meglio non indossare scarpe di cuoio, ma preferire scarpe in tessuto leggero.

Gli accessori possono anche causare allergie se sono fatti di materiali sintetici:

  • cinture;
  • cappelli;
  • cinturini per orologi;
  • borse;
  • guanti;
  • Bra.

Se una persona è allergica alla gomma, quando compra bretelle, reggiseni, cinture, calze con elastici, dovrebbe dare la preferenza allo spandex - un materiale elastico senza contenuto di gomma.

Biancheria da letto e tessuti

Biancheria da letto e acaro della polvere Anche la scelta di cuscini, coperte e lenzuola dovrebbe essere affrontata con cautela. I cuscini con imbottitura in basso non sono raccomandati per gli asmatici. Per tali casi, ci sono cuscini speciali e coperte con filler ipoallergenico.

Federe e lenzuola dovrebbero essere naturali e dense. Quest'ultimo indicatore è necessario per prevenire l' acaro della polvere che causa l'ingresso di allergie nel cuscino.

Usando i servizi di lavaggio a secco, una persona rischia anche di ottenere allergie. Ciò è dovuto al fatto che questo campo di attività richiede l'uso di solventi aggressivi, che sono:

  • alcol;
  • tetracloruro di carbonio;
  • cherosene;
  • olio;
  • benzina;
  • benzina;
  • acetone;
  • cloroformio;
  • trementina.

Pertanto, chi soffre di allergie può utilizzare le cose dopo il lavaggio a secco non prima di 3-4 settimane. Durante questo periodo, tutti gli odori tossici scompaiono e gli oggetti saranno al sicuro.

Consiglio. I medici sono consigliati alle persone sensibili ad acquistare quelle coperte che possono essere sottoposte a normali lavaggi con l'uso di detersivi e liquidi delicati.

Allergeni insoliti

Se una persona è altamente suscettibile alle manifestazioni allergiche, fattori abbastanza inaspettati possono provocare disturbi.

Cos'altro può farti starnutire, graffiare e strappare?

  • Gadget. Il fatto che i moderni telefoni cellulari, tablet e computer siano dannosi è noto a quasi tutti. Ma poche persone sanno che un semplice telefono cellulare può causare allergie reali. Questa reazione è causata dal nichel, che fa parte di tali dispositivi.
  • L'orticaria dell'acqua è una forma di allergia provocata dall'acqua ordinaria. A contatto con l'umidità, il paziente appare vesciche sulla pelle. Anche il proprio sudore diventa la causa di gravi irritazioni ed eruzioni cutanee. La vera allergia all'acqua è un fenomeno estremamente raro , di solito il corpo reagisce al cloruro di calce contenuto nell'acqua del rubinetto.
  • Il lattice è anche incluso nella lista degli allergeni, per questo motivo, i singoli uomini e le donne hanno bisogno di preservativi in ​​poliisoprene.

In realtà, questa lista può essere continuata per un tempo molto lungo, è molto difficile evidenziare tutti i possibili allergeni.

Aggiungi un commento

La tua email non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono contrassegnati *
Il commento apparirà sulla pagina dopo essere stato moderato.