Herpes Zoster

Herpes zoster (EG) - Herpes zoster (fuoco di Sant'Antonio), una malattia di forma sporadica - manifestata occasionalmente come risultato del risveglio e dell'attivazione del virus della varicella zoster dell'agente patogeno -Varicella-Zoster.

La peculiarità della malattia si manifesta con focolai infiammatori nelle radici spinali posteriori, formando nervi spinali e infiammazione nei nodi nervosi intervertebrali (gangli). Il processo è accompagnato da ipertermia (febbre), segni di intossicazione e esantema vescicolare (eruzione cutanea) lungo il percorso di innervazione dei rami nervosi.

Meccanismo di sviluppo

Varicella in un bambino piccolo L'agente eziologico della malattia è il virus dell'herpes "bifronte" del genere Herpesviridae, il colpevole della varicella e la manifestazione dell'herpes zoster. La base della genesi è l'infiammazione di uno o di un gruppo di nodi del midollo spinale, aree adiacenti di radici spinali dorsali (posteriori) o omologhi delle radici posteriori di nervi cranici (simili).

Tutti (o quasi) avevano la varicella da bambina. Questo è come il virus dell'herpes di tipo 3 si manifesta nei bambini piccoli. Negli adulti, la sua esacerbazione provoca EG.

La base del presunto fattore è la versione della conservazione spontanea del virus nei gangli intervertebrali spinali. Per molto tempo, è nel corpo nella fase latente inattiva. Le gravi malattie che sopprimono il sistema immunitario, possono risvegliare il virus. Il fattore provocatorio è -

  • stati stressanti;
  • tumori maligni;
  • radioterapia ionizzante;
  • durata della medicazione;
  • operazioni di trapianto di organi;
  • medulloterapia nella soppressione della formazione del sangue;
  • Infezione da HIV che si trasforma in AIDS;
  • manifestazione secondaria della varicella nella fase acuta.

Quando attivato, il virus acquisisce la proprietà di patogenicità (infettività), colpisce la NA periferica e il sistema nervoso centrale, mentre si nutre di cellule nervose e si moltiplica al loro interno.

Tipi di malattia

La natura della sconfitta della pelle dipende dalle specie di herpes zoster:

Varietà fotografiche Il contenuto potrebbe essere sgradevole da visualizzare.

  1. herpes zoster abortivum (aspetto abortivo) - è caratterizzato da formazioni nodulari separate sulla pelle infiammata.
  2. herpes zoster bullosus (forma bollosa, vescicolare) - l'eruzione di piccole bolle ordinarie è accompagnata dalla manifestazione di bolle molto grandi (con l'uovo di un piccione).
  3. herpes zoster haemorrhagica (tipo emorragico di OG) - differisce nella formazione di macchie emorragiche trasformate in elementi ecchimici: vescicole purulente, emorragie puntate, ulcere e croste necrotiche.
  4. herpes zoster gangraenosus, necroticans (tipo necrotico o gangreno di fuoco di Sant'Antonio) - a causa della formazione di croste nere sulla superficie delle bolle. La rimozione delle vescicole espone la superficie ulcerata della pelle. Il decorso della malattia è protratto (oltre tre mesi), accompagnato da una forte sindrome dolorosa.
  5. herpes zoster generalisatus seu disseminatus (aspetto diffuso o generalizzato) - è caratterizzato da eruzioni cutanee su varie aree cutanee e mucose. L'eruzione ricorda gli elementi del mulino a vento. La malattia procede sullo sfondo di un generale peggioramento della salute del paziente. Le malattie sono soggette agli anziani.

sintomi

temperatura Il periodo di tempo del periodo di latenza può durare molto a lungo, potrebbero essere necessari anni prima che il virus si riattivi. Nel periodo iniziale, prima che il virus progredisca lungo i percorsi nervosi verso il derma, si notano segni simili ai sintomi di ARD:

  • mal di testa;
  • debolezza e febbre;
  • linfoadenopatia (linfonodi ingrossati);
  • malfunzionamento del tratto digestivo.

Tali sintomi rendono difficile la diagnosi corretta. Il primo sintomo caratteristico dell'herpes zoster è il dolore. È un precursore dello sviluppo di un'eruzione cutanea e, dopo un'eruzione, si manifesta sotto forma di un complesso di sensazioni dolorose - nevralgia post-erpetica (PHN, sindrome da dolore deafferent).

La complessa sindrome del dolore associata all'herpes zoster è espressa da una manifestazione a tre fasi: fase acuta, subacuta e cronica.

  • La sindrome del dolore acuto è un precursore della malattia. Può continuare per un mese.
  • Nella fase subacuta dopo il periodo acuto, i sintomi dolorosi seguono il paziente per quattro mesi.
  • La sindrome del dolore cronico è già definita come un segno di PHN. La durata delle manifestazioni dolorose è di mesi e anni.

La manifestazione di herpes zoster (EG) è caratterizzata da un esordio acuto della malattia con un quadro più vivido dei sintomi esatti, manifestati:

  • prurito improvviso in qualsiasi parte del corpo;
  • una sorta di sindrome del dolore, che si manifesta con un tocco leggero, ma non c'è alcuna reazione alla normale iniezione con un ago.

Questo non è uno scherzo. Dopo un paio di settimane, i noduli appaiono sulla pelle arrossata (possibile gonfiore). La solita localizzazione è le zone toracica, costale e lombare. La lesione unilaterale è caratteristica - nel corso dell'innervazione dei rami nervosi interessati. Possibili formazioni che influenzano:

  • testa e collo;
  • zona occipitale e frontale;
  • viso e occhi;
  • regione del femore e del gluteo.

Durante la settimana il numero di formazioni di bolle sta aumentando rapidamente. Entro quattro giorni, i noduli diventano bolle dense con uno spesso "cappuccio" pieno di fluido sieroso, che diventa torbido nei quattro giorni successivi. Dopo altri 4 giorni, scoppiano o si restringono formando una crosta scura. Le ferite guariscono. Le croste cadono via. La depigmentazione rimane al loro posto.

Herpes foto sul corpo:

Attenzione! Il contenuto potrebbe essere sgradevole da visualizzare.

La localizzazione delle lesioni dipende da quale dei gangli è affetto dal virus.

  • La forma simile al ganglio è la più comune. Il virus colpisce i gangli vegetativi. La natura dell'eruzione e del dolore ha un fuoco di Sant'Antonio. Manifestato nello spazio intercostale I sintomi possono essere completati da:
    • meningoencefalite e sintomi meningei;
    • emiplegia e allucinazioni;
    • possibile l'inizio del coma.
  • La sconfitta del nodo di Gasser del nervo trigemino provoca formazioni nei luoghi di innervazione - gli occhi. La forma dell'occhio è caratterizzata da lesioni delle superfici mucose del naso o degli occhi, sulla pelle del viso.
  • Eruzioni cutanee sulla superficie dei padiglioni auricolari, intorno a loro e all'interno - una conseguenza della sconfitta dell'albero motore (ganglion genicuh) del nervo facciale.

I pazienti senza immunodeficienza si riprendono entro un mese, acquisendo una forte immunità.

Le persone anziane che hanno precedentemente avuto la varicella attraverso il contatto o il vettore del virus possono essere esposte alla re-infezione.

Le difese immunitarie indebolite provocano un decorso prolungato della malattia con formazioni di vescicole sanguinolente e purulente, che lasciano enormi cicatrici.

Conseguenze gravi

medico-seriou Soprattutto le complicazioni della malattia si osservano negli anziani. Di regola, è la nevralgia post-erpetica - il dolore cronico. Appare dopo la scomparsa dell'eruzione.

  • Complicazioni di natura oftalmica si sviluppano - cheratocongiuntivite, corioretinite, neurite ottica, irite, glaucoma secondario.
  • Possibile patologia della mucosa orale - eruzioni cutanee sulle tonsille, lingua, all'interno delle guance, mal di denti.
  • Quasi nel 2% dei pazienti si osserva una paralisi motoria. Con la sconfitta delle complicazioni dell'albero motore si manifestano: acufeni, vertigini e perdita dell'udito.I gas di scarico nella regione cervicale sono complicati dalla paresi diaframmatica.

Per qualsiasi tipo di gas di scarico possono verificarsi complicazioni:

  • sotto forma di disturbi vasomotori;
  • ischuria (ritenzione urinaria acuta);
  • costipazione o diarrea.

trattamento

aciklovir-tabletki Un quadro dettagliato della malattia contribuisce alla diagnosi.

Gli errori si verificano nella fase iniziale della malattia quando si manifestano sintomi di intossicazione, febbre e dolore acuto.

Possibile diagnosi errata:

  • angina pectoris (angina pectoris);
  • infiammazione della pleura;
  • embolia polmonare;
  • violazione del deflusso delle urine, causando colica renale;
  • appendicite catarrale, ecc.

Per chiarire la diagnosi utilizzata metodo di microscopia e immunofluorescenza che rileva un virus.

Il trattamento è complesso. Comprende tre fasi.

oxolin Il primo stadio. Nel periodo acuto della malattia, antivirali e crema "Viropex" (" Acyclovir ") con componenti sono utilizzati per via endovenosa, per via orale ed esterna. Vitamine "E" e "C". Farmaci anti-infiammatori - Indomethacin , farmaci antivirali .

Nella seconda fase, nella fase di remissione , viene prescritta la somministrazione di immunomodulatori, adattogeni e farmaci ormonali.

Il terzo stadio è la prevenzione della ripresa della malattia. I vaccini inattivati ​​sono usati. Nella fase acuta dei gas di scarico vengono utilizzati analgesici, pomata di ossolinio e tebrofen, pomate antibiotiche, soluzioni antisettiche e compresse fredde. Durante la settimana, la "gamma globulina" viene iniettata per via sottocutanea o intramuscolare. Quando i sintomi del dolore persistente vengono prescritti procedure UFO e blocco Novocainic.

Oggi non ci sono ancora metodi efficaci per sbarazzarsi delle infezioni da herpes virus, ma c'è un modo per prevenire le esacerbazioni della malattia - per rafforzare la difesa immunitaria.

Altri tipi di herpes .

Aggiungi un commento

La tua email non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono contrassegnati *
Il commento apparirà sulla pagina dopo essere stato moderato.