La causa delle allergie - parassiti?

Allergia Prurito Non tutti sanno che le prime allergie possono essere scatenate dalla presenza di parassiti nel corpo umano. E quindi non sempre effettuato un trattamento antiallergico permette di ottenere buoni risultati. Per sbarazzarsi della malattia, è necessario determinare con precisione se i parassiti influenzano il suo sviluppo.

I parassiti sono un enorme gruppo di esseri viventi che possono invadere varie cellule e organi del corpo umano. Secondo le statistiche, elminti e protozoi colpiscono dall'80 al 90% della popolazione dell'intero pianeta. Gli organismi patogeni possono avere dimensioni microscopiche e una lunghezza di diverse decine di metri.

Dopo essersi stabiliti in una persona, i parassiti iniziano a consumare sostanze nutritive, succhi digestivi, oligoelementi e vitamine. Il ciclo di vita di alcuni dei più semplici e dei vermi raggiunge decine di anni, non sorprende che durante questo periodo il funzionamento della maggior parte degli organi sia compromesso.

Lo sviluppo di allergie sotto l'influenza di parassiti nel corpo umano si verifica per diversi motivi. Organismi parassiti:

  • Assorbe le sostanze più benefiche per il corpo;
  • Le tossine sono secrete, portando a intossicazione generale;
  • Inibisce la produzione di enzimi negli organi digestivi;
  • Distruggi la microflora intestinale.

Habitat di parassiti nel corpo umano. schema Tutti questi cambiamenti negativi nel corpo, derivanti dall'influenza dei parassiti, portano naturalmente a una diminuzione del lavoro del sistema immunitario. Fallimento nell'immunità e diventa la ragione per cui una persona aumenta la sensibilità a sostanze precedentemente innocue.

L'infezione da parassiti e la mancanza di un trattamento tempestivo portano all'emergere di una varietà di reazioni allergiche nella loro forma e natura.

Tra i parassiti più noti ci sono nematodi, ossiuri, Giardia, ma questa è solo una piccola parte di quel gruppo di creature viventi che può causare non solo allergie, ma anche malattie del sistema respiratorio e nervoso, frequenti mal di testa e ostruzione intestinale.

Quanto è allergico ai parassiti

Tipi di parassiti Gli organismi parassiti sono molto diversi e influenzano quasi tutti i sistemi del corpo. Pertanto, le reazioni allergiche possono interessare sia l'apparato digerente che l'apparato respiratorio, la pelle, il sistema nervoso centrale.

Gli allergeni di protozoi ed elminti sono classificati in:

  • Esogeno, cioè, che appare quando il parassita è nella fase matura, o quando una larva è formata dalle uova;
  • Endogeno - formato al momento del collasso di vermi e protozoi.

Sensibilizzazione del corpo sotto l'influenza di tossine endogene ed esogene porta allo sviluppo di eosinofilia, la formazione di eruzioni cutanee , prurito, broncospasmo . Molto spesso, i seguenti tipi di parassiti abitano il corpo umano:

  • Ossiuri. Si tratta di piccoli vermi, lunghi diversi millimetri, che si parassitano nell'intestino crasso e depongono le uova nel passaggio della pelle. Con la presenza prolungata di un gran numero di ossiuri nel corpo, un grande numero di eosinofili può essere rilevato nel sangue, e l'allergia si manifesta principalmente da eruzioni cutanee;
  • I nematodi secernono allergeni che innescano lo sviluppo di broncospasmo, congiuntivite ed eruzioni cutanee;
  • Cat Fluke La tossina secreta da questo elminto entra nel flusso sanguigno e conduce allo sviluppo di orticaria;
  • Trichinella. L'allergia si verifica al momento del collasso delle larve e dei parassiti adulti dopo la loro morte. Forse la formazione di lesioni sul corpo, gonfiore di diverse parti del corpo, tra cui il viso, la febbre;
  • Giardia. La giardiasi acuta si manifesta con nausea, dolore addominale e disturbi digestivi. Un'eruzione si forma sulla pelle, compaiono aree desquamanti e la temperatura corporea può aumentare;
  • Echinococco. Le reazioni allergiche cominciano a preoccuparsi al momento della rottura di una cisti con echinococco. Eruzioni cutanee allergiche manifestate, prurito, gonfiore dei tessuti, broncospasmo.

I sintomi di allergie che si sviluppano sotto l'influenza di microrganismi parassiti possono periodicamente peggiorare e regredire. Il trattamento convenzionale con antistaminici , enterosorbenti e agenti esterni non funziona.

p>

diagnostica

Uomo che fa analisi di laboratorio È consigliabile sviluppare test per la presenza di parassiti nel corpo quando si sviluppa un'allergia oltre all'esame standard. È necessario sapere che l'analisi diffusa sulla rilevazione delle uova di elminto nelle feci nella maggior parte dei casi non fornisce risultati affidabili. Per determinare se ci sono organismi estranei nel corpo, sono necessari i seguenti test:

Questi tipi di rilevamento dei parassiti nel corpo ci permettono di stabilire il loro tipo, il grado di infezione umana, l'attività dei vermi e dei protozoi. Queste analisi, se correttamente eseguite con accuratezza quasi del 100%, stabiliscono se una persona è infetta da forme parassitarie.

trattamento

Una persona che sospetta la presenza di vermi può assumere uno dei farmaci parassitari. Ma non tutti questi farmaci agiscono simultaneamente su diversi parassiti e protozoi allo stesso tempo. Pertanto, è imperativo consultare un medico.

Inizialmente, potrebbe essere un allergologo, che, in base ai risultati dei test, deciderà se è necessario consultare un parassitologo o uno specialista di malattie infettive.

Compresse di Pyrantel Un medico qualificato, dopo aver valutato tutti i dati di laboratorio, esaminando un paziente e test di raccolta, prescriverà prima il trattamento antiparassitario. Può includere uno di tali farmaci come Imkap, Intoxic, Vermox, Pyrantel e molti altri farmaci.

Ognuno di questi farmaci viene bevuto rigorosamente secondo un regime specifico, per alcuni tipi di elmintiasi, è necessario un ciclo ripetuto di terapia. I regimi più comuni:

  • Pyrantel è usato per trattare bambini e adulti. Il dosaggio per i bambini da 6 mesi a due anni è di 125 mg, dopo 6 anni - 250 mg. Dopo 12 anni - 500 mg, i pazienti adulti assumono 750 mg. Durata di un corso fino a tre giorni, la pillola viene bevuta con il cibo. Dopo tre settimane, si consiglia di ripetere la ricezione di Pirantel.
  • Levomizol beve di notte. Per gli adulti, una singola dose è di 150 mg, i bambini contano la quantità di farmaco sulla base di 2,5 mg per chilogrammo di peso.
  • Nemazol agisce immediatamente su diversi parassiti. Il regime standard prevede l'assunzione di 400 mg del farmaco per tre giorni consecutivi. Quando viene infettato da diversi tipi di elminti e con gravi malattie parassitarie, Nemazol può essere prescritto per 10 giorni con un raddoppio della dose singola.

Il trattamento completo delle allergie, che si sviluppa a causa dell'influenza dei parassiti, è impossibile senza una diagnosi preventiva.

Oltre al trattamento antiparassitario principale, è necessario aumentare l'immunità e ripristinare il normale funzionamento dell'intestino. Per questo uso:

  • Enterosorbenti . I preparati di questo gruppo accelerano la rimozione delle tossine dal corpo, che aiuta a ridurre la reazione allergica;
  • Enzimi. L'uso di preparati enzimatici da parte del corso migliora il funzionamento degli organi digestivi, normalizza i processi metabolici;
  • Complessi di oligoelementi e vitamine.

antistaminici Gli antistaminici sono necessari se i principali sintomi della malattia sono acuti. Gli antistaminici sono usati e quando le allergie si sviluppano a seguito della rottura di organismi parassiti sotto l'influenza di farmaci.

I metodi più usati per combattere i parassiti sono usati solo come misure aggiuntive . Molto spesso aiutano nei casi in cui l'infezione si è verificata di recente e non ci sono evidenti disturbi nel corpo sotto l'influenza dell'attività vitale delle forme aliene.

È ora stabilito con precisione che le malattie allergiche possono verificarsi come complicazione di infezioni parassitarie. Nel caso in cui gli antistaminici per le allergie non aiutino molto, e se si verificano esacerbazioni frequenti di patologia, è consigliabile sottoporsi a una diagnosi completa per identificare elminti e protozoi. Ciò consentirà di determinare correttamente il trattamento.

Aggiungi un commento

La tua email non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono contrassegnati *
Il commento apparirà sulla pagina dopo essere stato moderato.