remissione

Coppia presso l'ufficio del medico La remissione è una fase specifica della malattia quando tutti i segni della malattia iniziano a indebolirsi o a lasciare completamente il corpo umano. Il termine "remissione" deriva dal latino "remissio", che significa riduzione e indebolimento.

Questo processo può manifestarsi in pazienti con un'ampia varietà di malattie croniche. Ci sono remissioni complete e incomplete.

Questi due concetti differiscono nel grado di segni della malattia. La remissione incompleta dura circa 1-3 mesi e nella maggior parte dei casi aggrava la patologia.

La remissione completa ha una durata di 2 mesi e diversi anni. Per entrambi i tipi di remissione, tutti i sintomi della malattia non scompaiono mai. Quando sono pieni, i medici riducono il dosaggio dei farmaci consumati, ma allo stesso tempo prescrivono la terapia di mantenimento.

Classificazione delle remissioni

REM1 Si distinguono i seguenti tipi di remissione in oncologia:

  1. Parziale. Lei suggerisce che il processo maligno è ancora nel corpo, ma in piccole quantità. In altre parole, la risposta alla terapia fornita è incompleta. Qui stiamo parlando di cancro, che sono di natura cronica. Il paziente può prendersi una pausa dal trattamento intensivo controllando costantemente la presenza di cellule maligne e mantenendo una condizione generale. La remissione è parziale anche se il tumore è diminuito del 50%.
  2. Completa. La remissione di questo tipo indica che test e diagnostica non rivelano un processo maligno. Qui stiamo parlando di un ritiro completo del cancro. Ma questo non libera il paziente dall'esame necessario, altrimenti sarà possibile perdere una ricaduta. Quando le cellule tumorali ritornano, succederà più di 5 anni. Tenendo conto di queste informazioni, la previsione è determinata per quanto riguarda la durata della vita del paziente oncologico.
  3. Spontanea. Questo tipo di remissione è caratterizzato da un inaspettato miglioramento delle condizioni del paziente o dalla completa guarigione del cancro, anche progressiva. Tali malattie comprendono il cancro del sangue, la leucemia, il melanoma, il linfoma e il cancro al seno. Se parliamo di carcinoma, la remissione spontanea si verifica molto raramente.

oncologia

Il recupero completo e spontaneo si verifica molto raramente. Affinché tutte le misure terapeutiche abbiano l'effetto desiderato, è necessario capire come si forma una malattia maligna e prepararsi a livello psicologico per combattere la malattia in qualsiasi momento.

Ci sono 3 fasi di trattamento del cancro:

  1. Terapia attiva Alcune malattie oncologiche sono diagnosticate al culmine della formazione della malattia o direttamente di fronte ad essa. Il medico elabora un regime di trattamento che può includere i metodi usuali: chirurgia, chemio e radioterapia.
  2. La remissione in oncologia è un periodo durante il quale una neoplasia è ridotta in misura significativa o viene osservata la sua completa scomparsa.
  3. Controllo del processo patologico. Nonostante il fatto che non ci siano segni evidenti di un tumore, è necessario esercitare il massimo sforzo per mantenere lo stato di remissione. Per questo, si raccomanda di sottoporsi a un corso di riabilitazione dopo una terapia aggressiva. Il medico prescrive farmaci di supporto speciale e medicine naturali. Il loro appuntamento ha luogo individualmente. Grazie a questo, è possibile mantenere la malattia in uno stato di completa remissione per un periodo di tempo indefinito.

Per migliorare la prognosi può essere necessaria una terapia complessa. Coinvolge la combinazione di trattamenti tradizionali e ausiliari come agenti mirati, terapia ormonale o effetti biologici.

Tipi di remissione per la leucemia

Per una malattia come la leucemia, esiste una gradazione più accurata della remissione. Ad esempio, nei bambini con diagnosi di "leucemia linfoblastica acuta", la remissione prolungata è molto difficile da distinguere dal recupero completo.

Con la forma clinica e ematologica della remissione, il corpo lascia tutti i sintomi della malattia e la composizione del midollo osseo e del sangue periferico torna alla normalità. Se è presente la remissione citogenetica, è impossibile rilevare le cellule cancerose utilizzando il metodo dell'analisi citogenetica.

erpete

rem3 Il decorso della malattia è suddiviso in 3 tipi di acciaio: lieve, moderato e grave. Per il corso facile dell'herpes , l'insorgenza di recidive è estremamente rara e la loro durata è breve. Con questa forma di herpes, non più di 4 recidive si sviluppano in un anno. Se consideriamo il corso di moderata gravità, le ricadute si sviluppano fino a 5-6 volte l'anno, e nei casi più gravi, ogni mese.

Secondo il tipo di corso, l'herpes è diviso in arrhythmic, subsiding e monotono. Per un decorso aritmico, le recidive si verificano dopo un lasso di tempo indefinito. E più a lungo è durata la remissione, più a lungo saranno le esacerbazioni.

In un corso monotono, la remissione e le recidive si sostituiscono a vicenda dopo certi periodi, quasi sempre uguali. Ad esempio, se parliamo di herpes mestruale, allora è accompagnato da eruzioni mensili durante le mestruazioni. Per il decorso della malattia, la remissione aumenta gradualmente e la durata delle recidive diminuisce. Potrebbe esserci una completa subsidenza del processo patologico.

La remissione e la sua durata non dipendono sempre dai metodi di terapia usati. Un ruolo importante in questa materia è assegnato all'umore individuale del paziente per la guarigione, la fede nella sua forza e il desiderio di vivere.

Aggiungi un commento

La tua email non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono contrassegnati *
Il commento apparirà sulla pagina dopo essere stato moderato.