Nevi maligne (verruche, papillomi)

voglie sul dorso di una ragazza Le talpe sono sul corpo di ogni persona. Molto spesso sono benigni e non comportano alcun pericolo.

Ma sotto l'influenza di fattori patologici, i nevi possono degenerare in un tumore maligno - il melanoma. Questo è uno dei tumori in più rapida crescita nel corpo.

La malattia (specialmente nella sua forma avanzata) è difficile da trattare. È importante riconoscere i sintomi pericolosi e iniziare la terapia.

Cause di malignità

Qualsiasi talpa può svilupparsi in cancro. Ciò richiede un'esposizione prolungata a fattori avversi. Prerequisiti di base:

  • radiazioni ultraviolette (solari o artificiali);
  • la presenza di scottature solari nella storia;
  • formazione di traumi;
  • la presenza di un certo tipo di nevo (complesso, borderline, blu, melanocitario intradermico);
  • un gran numero di moli (più di 50);
  • età oltre 50 anni;
  • cancro della pelle nei parenti o nel paziente stesso in passato.

Segni di un nevo maligno

Il melanoma è un tumore tumorale formato da melanociti (cellule della pelle che producono melanina). La malattia si diffonde attraverso il corpo con il flusso sanguigno e linfatico, pertanto le metastasi sono facilmente rilevabili in qualsiasi organo. Il melanoma è più comune nelle bionde dalla carnagione chiara con gli occhi blu.

Un tumore può essere principalmente formato sulla pelle e sulle mucose, oppure può rinascere da un nevo. Pertanto, è necessario ispezionare periodicamente il proprio corpo.

Foto di moli e verruche maligne

Attenzione, il contenuto potrebbe essere sgradevole da visualizzare.

Ci sono una serie di sintomi che vale la pena prestare attenzione a:

segni di melanoma

  • cambiare il contorno del nevo - le sue dimensioni possono aumentare, il bordo diventa sfocato, sfocato, irregolare;
  • cambiamento di colore - oscuramento, alleggerimento;
  • formazione di compattazione;
  • prurito e bruciore della pelle nella zona della talpa;
  • ulcerazione della superficie;
  • calvizie della zona della pelle;
  • sanguinamento da un nevo.

Come distinguere una talpa benigna da una maligna?

Se i segni sopra elencati di solito corrispondono a un nevo maligno, uno benigno sembra più innocuo:

  • la talpa benigna simmetrica, ha un contorno liscio, un bordo chiaro;
  • tutte le parti della formazione sono colorate uniformemente;
  • la superficie è liscia e uniforme;
  • il nevo non cambia le sue dimensioni;
  • non causa disagio

Se questi elementi si adattano alla descrizione della tua educazione, non dovresti preoccuparti. Altrimenti, è meglio affidare la diagnosi al medico.

Quale medico dovrebbe essere consultato se sospetti un nevo maligno?

ragazza al dottore Il dermatologo-oncologo si occupa del trattamento e della diagnosi dei tumori maligni della pelle. Un tal medico sta ricevendo in cliniche private e in pubblico (dispensario oncologico o dispensatore di pelle). Se è difficile trovare questo specialista nella tua città, puoi contattare un oncologo, un dermatologo o un chirurgo.

Accade spesso che raggiungere uno specialista sia difficile: non ci sono tagliandi o registrazioni per il momento sbagliato. In questo caso, puoi contattare il terapeuta locale. Ogni medico può condurre una diagnosi primaria della malattia.

La cosa principale è non ritardare una visita dal dottore!

Come viene eseguita la diagnosi quando si sospetta il cancro della pelle?

Prima di tutto, il medico esaminerà i tuoi sintomi in dettaglio. È importante sapere per quanto tempo sono iniziati i cambiamenti? Quanto è veloce il processo? Quante volte sei stato esposto a fattori patologici?

Quindi puoi procedere all'ispezione. Un metodo indispensabile per diagnosticare le malattie della pelle è la dermatoscopia: un esame di un nevo con una lente d'ingrandimento o un dermatoscopio speciale. La valutazione dell'aspetto dell'istruzione viene eseguita sulla scala ABCDE:

metodo di riconoscimento del melanoma

  • A - asimmetria,
  • B - bordo robusto
  • C - la differenza di parti della talpa per colore,
  • D - la dimensione di un nevo è più di 6 mm,
  • E - la variabilità dell'istruzione.

Inoltre, il medico può prescrivere uno striscio di nevo. Tale esame ha un certo rischio, dal momento che durante il metodo, è possibile danneggiare la talpa, che provoca la crescita delle cellule tumorali.

La diagnosi finale può essere fatta solo dopo l'asportazione del melanoma insieme ai tessuti circostanti. Dopo l'intervento, il campione viene inviato al laboratorio per l'analisi istologica. Determina se il tumore è completamente rimosso e il suo tasso di crescita (indice mitotico). È necessario che il diritto di nominare un ulteriore trattamento.

La TC, la risonanza magnetica e gli ultrasuoni degli organi interni sono prescritti per tracciare la presenza di metastasi ai tessuti, agli organi e ai linfonodi circostanti.

Trattamento della malattia

Se le verruche o i papillomi vengono spesso rimossi con l'aiuto della criodistruzione o dell'elettrocoagulazione, allora questo metodo è del tutto inappropriato per i nevi maligni. Le probabilità sono che il tessuto non sarà completamente asportato e le cellule tumorali rimarranno sul fondo della ferita.

In questo caso, il melanoma si manifesterà ancora nel tempo e sarà ancora più difficile da trattare.

Il metodo principale per trattare il melanoma è chirurgico. Il tipo di operazione, così come la terapia di mantenimento, dipende dalla presenza di metastasi.

  1. La fase iniziale della malattia (senza metastasi).

fasi del melanoma Per quanto riguarda la rimozione del primo melanoma apparso, e per il trattamento delle recidive utilizzare l'escissione del tessuto caso-fasciale.

ie insieme con un nevo, rimuovere la pelle intorno (1-3 cm, a seconda dello stadio del processo), linfonodi affetti, grasso sottocutaneo al muscolo.

Alcuni chirurghi preferiscono la rimozione dei muscoli e della fascia. Il difetto viene quindi ripristinato con tessuti propri o sintetici.

  1. Tumore metastatico

Se la formazione "germoglia" in altri organi, l'operazione non sarà sufficiente. È necessario influenzare l'intero corpo per sopprimere la crescita delle metastasi. Per fare questo, utilizzare radiazioni, immunoterapia e chemioterapia:

  • radioterapia - il melanoma reagisce male a tale trattamento, perché è prescritto solo se il paziente ha categoricamente rifiutato l'operazione. O in combinazione con un altro tipo di terapia. La dose totale di radiazioni deve essere di almeno 120 Gy;
  • immunoterapia: al paziente vengono introdotti analoghi dei componenti del proprio sistema immunitario. Sono prescritti interferone alfa , interleuchina 2 e anticorpi monoclonali (ipilimumab, nivolumab). I preparativi non sono sempre disponibili negli ospedali russi, ma tale trattamento viene praticato attivamente all'estero, specialmente in Israele;
  • la chemioterapia è più efficace quando si utilizza l'imidazolcarboxamide, che è in grado di rafforzare qualsiasi altra terapia del 20-30%. Altri agenti: carmustina, lomustina, ciclofosfamide.

La scelta di terapia è effettuata dal dottore.

Sfortunatamente, anche se il trattamento viene eseguito per intero, il risultato non è sempre positivo. Il melanoma maligno può tornare dopo un po 'di tempo. Ecco perché è importante non perdere un secondo e iniziare la terapia il prima possibile.

Ti dà più possibilità di una vita lunga e felice. È anche importante essere molto attenti con il tuo corpo. Se ti è già stato diagnosticato il melanoma, elimina completamente l'impatto di tutti i fattori avversi. Questo sarà di grande aiuto nel trattamento della malattia.

Quanto spesso deve essere esaminato dopo la rimozione di un nevo maligno?

Se si è verificata una remissione a seguito del trattamento, la persona inizia a vivere una vita piena. Ma devi ancora frequentare il dispensario oncologico.

Il primo anno dopo l'intervento chirurgico il medico sarà frequente - ogni mese o ogni trimestre. Poi meno spesso - 1-2 volte l'anno. Non puoi saltare il sondaggio.

Il medico deve monitorare costantemente lo stato della ferita postoperatoria, la pelle e i linfonodi più vicini. È inoltre necessario sottoporsi periodicamente a test e sottoporsi a esami per accertarsi che il corpo funzioni correttamente.

prospettiva

Il segno più sicuro di prognosi in un nevo maligno è la profondità del danno tissutale. Se la talpa è stata rimossa completamente e non ci sono metastasi, la prognosi è favorevole. Un ruolo importante è l'età e il sesso del paziente.

Le giovani donne hanno maggiori probabilità di curare il melanoma. Se la malattia è stata iniziata, la probabilità di sopravvivenza a cinque anni è di circa il 10%.

! - Yandex.Direct ->

Aggiungi un commento

La tua email non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono contrassegnati *
Il commento apparirà sulla pagina dopo essere stato moderato.